tel. +39 0289013106 info@associazionearp.it

FoodNet a scuola contro i disturbi dell’alimentazione
Anoressia e bulimia sono malattie sempre più diffuse e la soglia d’età dei pazienti si abbassa. Progetto di prevenzione tra gli alunni a Recco (Ge).

Secolo XIX , 28 settembre 2019

 

Disturbi alimentari, la prevenzione comicia a scuola
25 Settembre 2019
Ad ottobre parte in 7 scuole del Golfo Paradiso un progetto di prevenzione dei Disturbi Alimentari nell’ infanzia, un’iniziativa che coinvolge le classi 4 e 5 delle primarie. Il Progetto è FoodNet e viene finanziato da 7 Comuni del Golfo Paradiso attraverso l’ Associazione Mi Nutro di Vita. [Ascolta l’intervista]

Radio Baboleo, 25 settembre 2019

 

Anoressia e bulimia in età infantile: i 4 sintomi suggeriti ai genitori e il progetto FoodNet 

Si abbassa l’età dei disturbi alimentari, che oggi si manifestano anche a 8-9 anni: cosa devono sapere i genitori per prevenire il problema. Il progetto FoodNet nelle scuole primarie, con lo scopo di aiutare i bambini a conoscersi e a riconoscere lo stretto rapporto che esiste tra cibo ed emozioni. [leggi l’articolo]

 

 

Io Donna, 23 settembre 2019 – Salute e psicologia

 

La Liguria in prima linea nella lotta ai Disturbi Alimentari

Da ottobre 2019 a scuola si impara una nuova materia: la conoscenza delle proprie emozioni. Sono già sette le scuole elementari liguri pronte a partire con il progetto FoodNetdedicato alla Prevenzione dei Disturbi Alimentari nell’infanzia. Sette scuole con undici classi di quarta, accompagnate in questo percorso da insegnanti e genitori. Tutti convinti dell’importanza di fermarsi a riflettere sulle proprie emozioni ed abitudini alimentari. Ma in realtà si tratta di molto di più: parte infatti un vero e proprio percorso di conoscenza e presa di consapevolezza sullo stretto legame tra cibo ed emozioni, pensato per bambini che non hanno ancora sviluppato un problema con l’alimentazione: i Disturbi del Comportamento Alimentare, come si sa, hanno solitamente esordio negli anni successivi, tra gli anni delle medie e i primi delle scuole superiori. [scarica il comunicato stampa]

Comunicato stampa, settembre 2019

 

 

Anoressia e bulimia sono la punta di un iceberg…

quello dei disturbi del comportamento alimentare in senso ampio. Il rapporto tra alimentazione e benessere psicologico è molto complesso e anche quando non ci troviamo a disturbi veri e propri chiaramente diagnosticabili, ci sono tutta una serie di comportamenti che possono essere considerati a rischio e vanno monitorati. In Italia sono 3 milioni le persone che vivono con un disturbo del comportamento alimentare e, di questi, almeno 300mila sono bambini tra i 6 e i 12 anni, visto che l’età di insorgenza dei disturbi si è abbassata notevolmente negli ultimi anni. [leggi tutto